Panadine

( 0 su 5 )
Caricamento...
Salva ricetta
  • PL00056
  • PL00058
  • PL00044
  • 4Porzioni
  • 40 mTempo di preparazione
  • 1:30 hTempo di cottura
  • 2:10 hPronto in
Stampa Ricetta

Oggi vi presento le mie prime panadine! La Panada è una pietanza tipica sarda molto antica, servita in genere come piatto unico. Oggi sempre più frequentemente è possibile trovare le panade monoporzione, comode da mangiare anche in movimento, una valida proposta come street food. Il ripieno varia in base soprattutto alla zona della Sardegna. E’ molto famosa la panada con le anguille, tipica di Assemini, in provincia di Cagliari, oppure quelle con ripieno di agnello (con piselli o carciofi) o con carne di maiale. In questo caso io ho utilizzato della carne di agnello con patate e piselli.

Condividi con chi vuoi!

Ingredienti

  • Per la pasta
  • Per il ripieno
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +

Metodo passo dopo passo

  • Prepariamo innanzitutto la pasta. Iniziamo a lavorare la semola e la farina con lo strutto.

  • Aggiungiamo il sale e poca acqua tiepida per volta, man mano che occorre

  • Lavoriamo energicamente per una decina di minuti

  • fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, che facciamo riposare per una mezz'ora coperto da un canovaccio.

  • Intanto prepariamo la farcia. Tritiamo aglio, prezzemolo e pomodoro secco

  • Tagliamo l'agnello a pezzetti piuttosto piccoli

  • e lo facciamo insaporire in un tegame con qualche cucchiaio d'olio e il trito preparato.

  • Una volta che la carne è rosolata aggiungiamo la patata tagliata in piccoli pezzetti e i piselli (io in questo caso ho utilizzato quelli surgelati)

  • Facciamo cuocere per circa 15 minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda se occorre.

  • Regoliamo di sale e facciamo assorbire tutti i liquidi, poi togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare.

  • Riprendiamo l'impasto, con un mattarello stendiamo una sfoglia non troppo sottile (di circa mezzo centimetro di spessore) e con dei coppapasta tagliamo dei cerchi grandi per le basi (io li ho fatti di 9cm) e dei cerchi più piccoli per i coperchi (i miei sono da 5cm). Se prepariamo delle panade con ripieni diversi, teniamo da parte qualche striscia di pasta con la quale faremo delle lettere che apporremo sulle panade per indicarne il ripieno.

  • Intanto accendiamo il forno in modalità statica a 180°. Riprendiamo la pasta, versiamo abbondante ripieno sulle basi e cominciamo a comporre le nostre panadine

  • Cominciamo a unire il coperchio

  • e proseguiamo tutto intorno

  • facendo attenzione a sigillare bene i bordi

  • Poi con indice e pollice facciamo la cornice.

  • Sistemiamo le panade nella leccarda del forno su un foglio di carta forno, inforniamo e cuociamo per circa 40/50 minuti. Le panade dovranno risultare dorate.

  • Sforniamo e possiamo servire le panade calde o anche a temperatura ambiente. Le nostre panadine sono pronte. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Password dimenticata