Sugo ai peperoni

( 0 su 5 )
Caricamento...
Salva ricetta
  • 10Porzioni
  • 10 mTempo di preparazione
  • 1:10 hTempo di cottura
  • 1:20 hPronto in
Stampa Ricetta

Il sugo ai peperoni è molto facile da preparare, sono sufficienti pochi semplici ingredienti e un pò di tempo. Questo sugo è già molto saporito, così ma se vi va potete arricchirlo aggiungendo un pò di pancetta affumicata al soffritto oppure del peperoncino. Come tutti i sughi potete prepararne un pò di più e conservarlo in frigo per qualche giorno o in freezer, per averlo a portata di mano ogni volta che ne avrete voglia.

Condividi con chi vuoi!

Ingredienti

  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +
  • Aggiungi alla lista della spesa +

Metodo passo dopo passo

  • Per prima cosa puliamo i peperoni, eliminiamo il picciolo, li dividiamo a falde ed eliminiamo i filamenti interni e i semi. Li laviamo sotto l'acqua corrente e li riduciamo a pezzetti.

  • In un tegame facciamo rosolare in pochi cucchiai d'olio uno spicchio d'aglio, facendo attenzione che non colori. Aggiungiamo i peperoni e facciamo insaporire per qualche minuto. Aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua calda e cuociamo a fiamma bassa e a tegame coperto per una decina di minuti.

  • A questo punto uniamo la polpa di pomodoro e un pizzico di sale. Cuociamo a tegame semi-coperto per circa un'ora.

  • I peperoni saranno ormai abbastanza teneri e il sugo di sarà rappreso. Spegniamo il fornello e trasferiamo il sugo nel bicchiere di un frullatore a immersione.

  • La consistenza sarà liscia e corposa e non sarà necessario filtrarlo. Il nostro sugo ai peperoni è pronto per condire un buon piatto di spaghetti. Buon appetito!

Suggerimenti e variazioni

  • Io solitamente lo conservo in piccoli vasetti di vetro da circa 200ml, che chiudo quando il sugo è ancora caldo. Se prevedo di consumarli entro pochi giorni li tengo in frigo, altrimenti metto i vasetti in freezer, facendo attenzione a non riempirli troppo altrimenti si spaccano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Password dimenticata